Slideshow

La vita nella residenza

Giornata tipo

H 07:30-08:30
Igiene dell’Ospite, vestizione e mobilizzazione

H 08:30-09:30
Colazione ed idratazione

H 09:30-12:00
Animazione, attività motorie e ludiche ricreative

H 12:00-13:00
Pranzo

H 13:00-15:30
Riposo pomeridiano o tempo libero

H 15:30-16:00
Merenda ed idratazione

H 16:00-18:00
Animazione, attività motorie e ludiche ricreative

H 18:00-19:00
Cena

H 19:30
Preparazione al sonno notturno

Corredo necessario

  • Cambio completo per 7 giorni (pantalone/tuta, maglia/camicia, maglia intima, mutande, calze);
  • Calzature idonee (chiuse, antiscivolo, eventualmente da concordare con il personale);
  • Beauty case con: dentifricio, spazzolino, contenitore protesi, deodorante, crema idratante, rasoio, pettine o spazzola;
  • Eventuale ausili in possesso (deambulatore, carrozzina).
Farmaci e presidi per l’incontinenza per i primi giorni di ricovero da consegnare al personale infermieristico.

Divieto di fumo

È possibile fumare solo nei giardini. In tutti gli altri locali della Residenza vige il divieto di fumo e non sono presenti locali attrezzati per fumatori.

Inoltre, per evitare che venga messa seriamente a rischio la sicurezza degli Ospiti, è severamente vietato introdurre nella Residenza accendini, fiammiferi e/o altri materiali infiammabili.

Programma alimentare

Il servizio di ristorazione è gestito con cucina interna ed è servito nelle sale polivalenti dei singoli nuclei.

Nella preparazione dei pasti si tiene conto:
  • delle indicazioni del Direttore Sanitario;
  • delle linee guida per la somministrazione degli alimenti e delle bevande;
  • della tipicità del territorio e della cucina locale, proponendo cibi di stagione e combinazioni diverse ogni giorno (sia a pranzo che a cena), secondo una ciclicità settimanale;
  • Si osservano anche menù basati su specifiche esigenze sanitarie (su indicazione dell’équipe sanitaria), tenendo conto, nei limiti del possibile, delle abitudini di ciascun Ospite. E' pertanto sconsigliato integrare l'alimentazione con cibi e bevande provenienti dall'esterno.

Per tutti gli ospiti che necessitino di un aiuto attivo, i due pasti principali, pranzo e cena, sono anticipati di mezz’ora. Il servizio di assistenza al pasto è a cura esclusiva del personale ausiliario e, ove necessario, degli infermieri.
Il menù giornaliero è affisso nelle sale polivalenti di ciascun nucleo.

Idratazione

Ogni giorno al mattino dalle 10:30 alle 11:00 e al pomeriggio dalle 15:30 alle 16:00 un operatore distribuisce bevande a scelta (the, succo di frutta, etc.). Nella vita quotidiana in Residenza questo diventa un rituale a cui l’Ospite “partecipa” volentieri beneficiando di un ulteriore momento di socializzazione.

Visite di parenti e amici

Gli ospiti possono ricevere familiari, amici e conoscenti durante l’arco della giornata. L’accesso che maggiormente rispetta il sereno svolgimento delle attività generali è dalle ore 9:30 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00.

I parenti che, per motivi particolari, intendono accedere in Residenza dopo le ore 19:00 devono fare richiesta anticipata alla Direzione della struttura.

Dimissioni ospite

Il Contratto viene meno, nei seguenti casi:
  • dimissioni richieste dalla famiglia. In tal caso la disdetta del posto dovrà essere comunicata per iscritto tramite PEC o A/R all’Amministrazione con un preavviso non inferiore a gg 15;
  • comportamenti incompatibili con la vita di comunità, definiti tali dalla Direzione Sanitaria della struttura, con opportuna informazione dei familiari e/o tutori per gli Ospiti in convenzione;
  • mancato pagamento della retta per due mesi consecutivi per gli Ospiti privati;
  • decesso dell’ospite.
Al primo ingresso l’Ospite e/o un suo familiare, in quanto garante del pagamento della retta di sua spettanza, sono tenuti a sottoscrivere il contratto di ospitalità che verrà loro consegnato.

Al momento della dimissione:
  • i familiari, se interessati al rilascio di copia della cartella sanitaria, dovranno formulare la richiesta per iscritto;
  • il personale infermieristico riconsegnerà tutti i documenti sanitari in possesso della struttura;
  • il Direttore Sanitario compilerà una lettera di dimissione, a cui saranno allegate le valutazioni del servizio infermieristico e riabilitativo utilizzate per definire il P.A.I.
A+ A-
Ridimensiona i caratteri del testo
cliccando i bottoni a fianco.
OK